Noccioline per l’inverno

Questo inverno il tema centrale che ha guidato le scelte è stato il nostro sistema immunitario. Mi guardo bene dal dirti che troverai un aiuto utile a resistere all’influenza che stiamo cercando di arginare. Ma l’inverno è sempre stata una stagione critica e come cucinare e quali ingredienti usare può esserti utile saperlo.

Vediamo se riesco a portarti ancora un po’ nell’atmosfera invernale in cui immaginavo avresti aperto queste noccioline. 

Inverno e le giornate sono ancora corte, occorre qualcosa per contrastare il buio che c’è fuori. Io ti propongo di preparare insieme ai bimbi delle candele che profumano di miele e sono molto veloci, adatte anche ai più piccoli.

Con il profumo di queste candele nel naso aprite il libro di cui vi racconto, vi aiuterà ad entrare nel mondo delle api, come Mary Poppins nel quadro sul pavimento, saltandoci dentro con tutti e due i piedi. 

Se invece preferisci metterti subito ai fornelli il menù parte da un buonissimo e velocissimo flat bread all’aglio, da accompagnare a due profumati mix di spezie. 

La vellutata è una buona proposta per far piacere i cavoli a tutti, se segui i piccoli spunti che ti propongo sarà ancora più facile. La bevanda è uno zenzerino al miele, che avresti trovato sempre nel laboratorio di Sartù e ora è giunto il momento di condividerlo con voi.

Come avrai intuito i vegetali di questa stagione sono i cavoli, amati e odiati. Ho scritto del cavolo nero, ancora poco conosciuto e cucinato e oltre a raccontarti come sceglierlo, cucinarlo e le sue proprietà, ti lascio alcune ricette per farvelo apprezzare. Ho scritto anche una ricetta di crocchette per farti cucinare il miglio, e sono sicura che passerà da essere considerato cibo per gli uccelli, al cereale per eccellenza nei momenti di freddo.

L’articolo di #ombelico è in preparazione, e a brevissimo verrà pubblicato #ombelico è il progetto che ricerca l’argomento dell’alimentazione confrontandosi con le vite reali delle famiglie, e per questa occasione ho chiacchierato con un’amica doula, mamma di tre bellissimi bimbi. Appena pronto busserò alla tua porta per fartelo leggere. 

Questo trimestre sono arrivata un po’ in ritardo e non voglio dilungarmi ancora. Buona lettura, ci vediamo tre i fiori e i voli delle rondini.

F.

Tags: